I più letti

Pratiche auto "fai da te"


Sgamo stellato: *****

Se non amate le intermediazioni, questo sgamo fa per voi!
Qui di seguito troverete le linee guida per effettuare un atto di compravendita auto “fai da te”, anziché rivolgersi a un’agenzia di pratiche automobilistiche, con un risparmio di circa € 100,00 (variabile a dipendenza dell'esosità dell'agenzia).


  1. Il venditore e l’acquirente devono recarsi contemporaneamente al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che solitamente è ubicato nei capoluoghi di provincia. E’ necessario portare con sé circa 550,00 euro e i seguenti documenti: il Certificato Di Proprietà (CDP), anche detto “Foglio Complementare”; una marca da bollo di € 14,62; una fotocopia della carta di circolazione; i documenti di riconoscimento in corso di validità in originale sia dell’acquirente che del venditore; 3 fotocopie di ognuno dei 2 documenti; 3 fotocopie del codice fiscale dell’acquirente e 3 fotocopie del codice fiscale del venditore. Chiaramente le fotocopie devono essere tutte fronte-retro.
  2. Prima di recarsi al PRA, è consigliabile telefonare per assicurarsi che gli uffici siano aperti, che i documenti necessari siano quelli sopra descritti (del 2012) e per conoscere gli orari di apertura al pubblico, solitamente molto ristretti.
  3. Presso gli uffici del PRA, recarsi allo sportello dei funzionari addetti alle operazioni di compravendita, per la compilazione dei numerosi documenti. Acquirente e venditore dovranno presenziare entrambi nello stesso momento dinnanzi al funzionario. 
  4. Al termine dell’atto di vendita i funzionari comunicheranno il costo dell’operazione, circa € 511,00, e indirizzeranno la pratica in cassa, dove, a seguito del pagamento e della firma di entrambi i contraenti, verrà consegnato il nuovo CDP in copia originale (che in seguito potrà essere custodito tranquillamente a casa, visto che non è un documento richiesto in fase di controllo nei posti di blocco di Polizia e Carabinieri).
Sgamo di: Daniela


Commenti: Il mio sgamo ha inizio in seguito alla scoperta di una truffa. Mi sono affidata a un'agenzia di pratiche automobilistiche per la gestione burocratica dei documenti di compravendita di un'automobile. A conclusione di tutto, ho pagato circa € 600,00 a tale agenzia, ma a distanza di un anno,“grazie” ad un verbale, ho scoperto che essa aveva volutamente omesso di comunicare al PRA e alla Motorizzazione civile il mio atto di vendita per intascarsi i soldi. Tornata in agenzia, la brutta sorpresa: chiuso per cessazione attività. In poche parole sono scappati dopo aver truffato un bel po' di gente.
Se avessi provveduto sin dall’inizio a gestire autonomamente la situazione, avrei risparmiato addirittura 700,00 euro!
Un ultimo appunto: Le agenzie di pratiche automobilistiche, al momento in cui affidate loro la pratica, ritirano il CDP dell’auto, per procedere con le comunicazioni. Perciò, nel caso in cui siate stati truffati anche voi e non siate quindi in possesso del CDP, vi sconsiglio di sporgere denuncia per truffa. I tempi sarebbero troppo lunghi e questo genere di denuncia, se solitaria, non è abbastanza pesante per motivare un’indagine. Meglio una denuncia di smarrimento, in fondo la differenza può essere interpretata a vostro favore.

Dettagli sgamo:

- Passaggi di proprietà e pratiche auto fai da te risparmiando
- Il risparmio ne giustifica il fai da te